Borsa: Europa soffre, Milano -1,8%

Pesa crisi Turchia, coinvolte Unicredit, Bbva ed Fca

(ANSA) - MILANO, 10 AGO - Soffrono le principali borse europee per la crisi in Turchia, con la lira in calo dell'8% a 5,94 sul dollaro. Milano (Ftse Mib -1,8%) è la peggiore dietro a Francoforte (-1,7%), Parigi (-1,24%), Madrid (-1,11%), e Londra (-0,62%), mentre Istanbul (+0,14%) torna positiva. Sotto pressione i titoli bancari, da Unicredit (-3,32%), che possiede il 41% della turca Yapi Credi (-1,47% a Istanbul) alla spagnola Bbva (-4,29%), che ha circa il 50% di Garanti (-1,57% a Istanbul). Esposte in Turchia anche Hsbc (-0,34%) e Ing (-3,25%), insieme agli assicurativi Axa (-1,53%), Allianz (-1,13%), Zurich (-0,4%) e la spagnola Mapfre (-0,37%), che hanno filiali in riva al Bosforo. In campo automobilistico la maggior esposizione è di Fca (-2,32%), che possiede il 38% di Tofas. Il settore sconta però anche le la guerra dei dazi tra Usa e Cina, con ripercussioni sui marchi del lusso Porsche (-3,09%), Ferrari (-2,5%) e Daimler (-2,68%). Scivola il produttore di fertilizzanti tedesco K+S (-8,57%) dopo la trimestrale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who