Prezzi: Istat abbassa stime, inflazione a giugno 1,3%

Dato preliminare era all'1,4%. Su mese +0,2%

L'Istat rivede la stima del tasso di inflazione a giugno abbassandola all'1,3%. La stima preliminare era dell'1,4%. Secondo i dati definitivi l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell'1,3% su base annua (in crescita dal +1% registrato a maggio).

L'inflazione pesa sulla spesa settimanale delle famiglie. I prezzi del cosiddetto carrello della spesa con i beni alimentari, per la cura della casa e della persona registrano un aumento del 2,2% su base annua (da +1,7% registrato a maggio), secondo i dati definitivi dell'Istat. Su base mensile c'è invece un calo dello 0,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who