Carige, Malacalza annuncia dimissioni

In linea con Tesauro ed in polemica con amministratore delegato

(ANSA) - MILANO, 12 LUG - Il vicepresidente di Banca Carige, Vittorio Malacalza, ha reso noto l'intenzione di dimettersi da consigliere del Cda. Malcalza, che attualmente ricopre il ruolo di presidente ad interim dopo le dimissioni Giuseppe Tesauro, afferma di aver preannunciato al "cda di Banca Carige l'intenzione di rassegnare le mie dimissioni da consigliere".
    Malacalza lamenta il tentativo dell'ad Paolo Fiorentino di "delegittimare il mio ruolo di supplenza del Presidente nell'incontro con la stampa dello scorso 3 luglio, nel quale, anziché smentire la voce di supposte obiezioni della Bce a tale ruolo di supplenza, la ha accreditata con una risposta evasiva e ambigua". La decisione è inoltre "determinata - prosegue - dalla divulgazione dell'intercettazione della conversazione telefonica tra Luca Parnasi e Paolo Fiorentino". La vicenda aveva portato Giuseppe Tesauro a dimettersi dalla carica di presidente, sollevando un problema morale. L'a.d. Paolo Fiorentino ha querelato Tesauro per le affermazioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who