Borsa: Milano in rialzo, male Fca e Tim

Migliorano le banche, Tesoro vende Btp per 6,5 miliardi

(ANSA) - MILANO, 12 LUG - La Borsa di Milano (+0,2%) torna in terreno in positivo, allineandosi con gli altri listini del Vecchio Continente. Migliorano le banche, all'indomani delle decisioni della vigilanza bancaria che fa capo alla Bce sui crediti deteriorati. Positiva l'asta dei titoli di Stato con il Tesoro che ha veduto 6,5 miliardi di euro di Btp con rendimenti in crescita. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 232 punti con il rendimento del decennale italiano al 2,69%. In fondo al listino Fca (-2%), dopo le notizie sull'ipotesi che Magneti Marelli non verrà venduta. In rosso Tim (-1,6%) mentre sulla rete i contatti sarebbero solo preliminari. Migliorano le banche con Banco Bpm (+2,1%) che svetta in cima al listino in attesa dello smaltimento di un maxi-pacchetto di crediti deteriorati.
    In rialzo anche Bper (+1,7%), Ubi (+0,9%) ed Mps (+0,5%). In controtendenza Unicredit (-0,1%) mentre sono piatte Intesa e Carige, quest'ultima dopo l'annuncio di Malacalza dell'intenzione di dimettersi dal cda.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who