Bce:serve ancora ampio stimolo monetario

Qe almeno fino a settembre, inflazione attesa su 1,5%

 Il consiglio direttivo della Banca centrale europea "ha concluso che rimane necessario un ampio grado di stimolo monetario" per un'accelerazione dell'inflazione, e "continuerà a seguire gli andamenti del tasso di cambio e delle condizioni finanziarie". Lo si legge nel bollettino dell'Istituto centrale, in cui viene ribadito che la Bce intende "condurre acquisti netti, all'attuale ritmo mensile di 30 miliardi di euro, sino alla fine di settembre 2018, o anche oltre se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell'evoluzione dei prezzi coerente con il proprio obiettivo di inflazione".
    Francoforte rileva inoltre una crescita dell'Eurozona "solida" e tassi d'inflazione che "dovrebbero oscillare intorno all'1,5 per cento per il resto dell'anno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who