Sciopero 8 marzo, rischio caos trasporti

Stop generale dei sindacati di base, coinvolti scuola e sanità

(ANSA) - ROMA, 7 MAR - Rischio caos nei trasporti domani per lo sciopero generale proclamato dai sindacati di base e per l'agitazione nel trasporto aereo decisa anche delle sigle confederali. Ad incrociare le braccia saranno innanzitutto i lavoratori aderenti all'Usb, che ha deciso di far sentire così la propria voce in occasione dell'8 marzo e delle molte manifestazioni contro la violenza sulle donne. Ad essere coinvolti saranno anche i comparti scuola e sanità.
    Le agitazioni interesseranno gli uomini radar dell'Enav, gli assistenti di volo Alitalia, l'handling degli aeroporti romani, oltre al settore ferroviario. Trenitalia ha assicurato la regolarità delle Frecce e dei treni regionali nelle fasce orarie mattiniere e serali più frequentate dai pendolari.
    A rischio anche il trasporto pubblico locale, con modalità diverse a seconda delle città, con lo stop di autobus, metro e taxi. Assicurate anche in questo caso quasi ovunque la fasce di garanzia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who