A Wall Street, big scaricano lobby army

#BoycottNra prende slancio

(ANSA) - NEW YORK, 23 FEB - Le proteste contro le armi mettono all'angolo anche Wall Street, che riflette su un suo riposizionamento e prende le distanze dalla National Rifle Association alla luce di quello che e' percepito come un cambio radicale nell'opinione pubblica sul possesso di armi. Il cambio di atteggiamento di Wall Street segnala come il movimento #BoycottNra stia prendendo slancio dopo la strage nel liceo della Florida.
    La maggiore banca privata americana, la First National Bank di Omaha, ha annunciato che non rinnovera' il contratto con la Nra, la potente lobby delle armi, per l'emissione. A mettere fine alla sua partnership con la Nra e' anche la societa' di autonoleggio Enterprise Car Rentals, che non offrira' piu' sconti ai membri dell'associazione. BlackRock annuncia di aver avviato procedure per eliminare le societa' legate alle armi dai portafogli di investimento dei clienti che non vogliono investirvi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who