Alitalia: Calenda, ardua firma prima del voto

Calendario elezioni per me indifferente, non per investitori

"Sono meno ottimista di chiudere" su Alitalia "prima delle elezioni". Così il Ministro Calenda ai microfoni di Sky Tg24 sulla possibilità di individuare l'acquirente con cui approfondire la trattativa per la cessione dell'ex compagnia di bandiera prima del risultato delle urne.
    "Io metterò tutto l'impegno possibile per chiudere prima delle elezioni, il calendario elettorale mi è indifferente, ma non lo è per gli investitori che si sono un po' tirati indietro per vedere l'esito del voto" ha concluso.
    "Per Alitalia serve un imprenditore industriale" ha ribadito poi il ministro. In ogni caso, nonostante gli ottimi risultati raggiunti dai commissari straordinari, per Calenda "Alitalia da sola non può sostenersi nel lungo termine perché è un'azienda troppo piccola" che compete su un mercato dove operano grandi colossi, quindi bisogna "venderla presto e bene".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who