P.A: da Cdm via libera a intesa su contratto statali

Ora accordo passa a Corte Conti. In ballo arretrati e scatti

C'è il via libera del Governo all'accordo sul contratto degli statali. Il Cdm, secondo quanto apprende l'ANSA, ha detto sì all'intesa del 23 dicembre tra sindacati e Aran, l'Agenzia che tratta per la ministra Madia. Per l'operatività resta un passaggio: il vaglio della Corte dei Conti.

In ballo, per i 270 mila dipendenti in questione, ci sono anche gli arretrati: dai 370euro della fascia più bassa ai 712 della più alta (media 492). Se si va spediti l'una tantum potrebbe arrivare a febbraio. Lo scatto contrattuale di 85euro medi partirebbe da marzo

 

 

E l'ipotesi su cui si ragiona per far arrivare ai circa 270mila dipendenti della Pubblica Amministrazione centrale la prima tranche effettiva degli aumenti è quella di un assegno ad hoc, da ricevere entro febbraio, che porterà in dote l'una tantum, con gli arretrati già maturati. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who