Sindaca sfida, via Iva e accise in 2018

Provocazione in paesino del sassarese, fiscalisti frenano

(ANSA) - SASSARI, 3 GEN - La libertà dalle accise e dall'Iva parte da Giave, un paesino con poco più di 500 abitanti nel cuore del Meilogu, in provincia di Sassari. Qui dal primo gennaio l'intero territorio comunale è stato dichiarato zona franca. Una provocazione con cui la battagliera sindaca Maria Antonietta Uras sfida tutte le istituzioni sovraordinate, ma anche le società petrolifere, per strappare alla pompa 70 centesimi al litro per benzina e gasolio. "La mia è chiaramente una provocazione - conferma all'ANSA la prima cittadina - So bene che per attuare veramente la zona franca servono atti ben più importanti, ma le mie azioni non sono campate in aria".
    "Gli atti che il Comune di Giave ha adottato sono basati su precise leggi nazionali e regionali, e sono stati deliberati dopo aver consultato giuristi ed esperti fiscali di alto livello", chiarisce la sindaca. La rivoluzione capitanata dalla prima cittadina è iniziata al distributore di benzina Q8 di Campu Giavesu, sulla statale 131.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who