Ferrero, decolla 'smart working'

Un giorno alla settimana si lavora da casa. Bene progetto pilota

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - Decolla alla Ferrero di Alba lo smart working, la possibilità di lavorare un giorno alla settimana da casa. Il progetto, sperimentato su un centinaio di dipendenti, sarà esteso dal 29 gennaio 2018 a 350 lavoratori, triplicando il numero delle persone coinvolte. L'accordo è stato raggiunto con Fai, Flai e Uila.
    Nella prima fase lo smart working ha permesso di risparmiare quasi 5.000 ore di viaggio con oltre 12.000 ore lavorate da casa. Da un'indagine interna è emerso che ha influito positivamente sulla capacità individuale di organizzare il proprio tempo, sul rispetto delle scadenze e sull'autonomia nella gestione del lavoro. Il tutto con un miglior equilibrio tra lavoro e vita privata. I manager responsabili non hanno riscontrato alcuna differenza, non solo nella quantità di lavoro e nella qualità dei risultati portati dai team, ma anche nella capacità di coordinamento tra i componenti dei gruppi di lavoro, nella condivisione delle informazioni e nella capacità di risposta alle urgenze.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who