Borsa: Europa, Draghi non scalda listini

Bene Wall Street con calo sussidi e rialzo fiducia Markit

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Il presidente della Bce Mario Draghi non scalda i listini di Borsa e l'Europa resta al palo dopo la tradizionale conferenza stampa a seguito del consiglio sui tassi. Deboli Milano (-0,4%), Madrid (-0,34%) e Parigi (-0,3%), precedute da Londra (-0,27%) e Francoforte (-0,05%).
    Secondo Julien Pierre Nouen di Lazard Frères Gestion, "durante buona parte di questa conferenza stampa non sono state presentate novità significative". Bene invece New York (Dow Jones +0,17% e Nasdaq +0,28%), spinta da dati macro migliori delle stime, sul fronte dei sussidi di disoccupazione, delle vendite al dettaglio e degli indici Markit che misurano la fiducia dei manager. In Piazza Affari sale Luxottica (+1,29%) dopo le indiscrezioni su un imminente via libera alla fusione con Essilor (+0,89% a Parigi). Sugli scudi Vestas Wind (+6%), favorita dalla riforma fiscale Usa sulle rinnovabili. Bene Peugeot (+1,83%) dopo i dati sulle vendite di auto in Europa mentre frenano gli energetici Rwe (-3,6%), Edf (-3,59%) e Suez (-2,98%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who