Carige: firmato l'accordo, riparte l'aumento di capitale

Si punta all'avvio il 22 novembre, prezzo azioni a 0,01 euro

Riparte l'aumento di capitale di Banca Carige: sono stati infatti firmati con Deutsche Bank, Credit Suisse e Barclays i contratti di costituzione del consorzio di garanzia che dovrà farsi carico dell'eventuale inoptato della ricapitalizzazione.

Secondo quanto si apprende, Carige provvederà in tempi brevi a integrare il prospetto informativo, già depositato in Consob. La banca intende iniziare il periodo di esercizio dei diritti di
opzione mercoledì 22 novembre e terminarlo mercoledì 6 dicembre, chiedendo una deroga rispetto al Calendario di Borsa. Verranno emesse 49,81 miliardi di nuove azioni, offerte in opzione agli attuali soci, a cui si aggiungeranno 6 miliardi di nuove azioni destinate 'prioritariamente' ai possessori dei bond subordinati. Il prezzo di sottoscrizione sarà di 1 centesimo ad azione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie