Pensioni, Istat: per scatto età valutare percorso lavoro

Confindustria plaude allo stop del governo

Per valutare delle 'esenzioni' allo scatto automatico dell'età per la pensione "non basta stabilire le categorie" bisogna anche valutare "il percorso lavorativo individuale" e la "durata" del lavoro pesante. A dirlo il presidente dell'Istat Giorgio Alleva in audizione sulla manovra in Senato, sottolineando che "è un tema che si può affrontare ma va studiato, sia dal punto di vista della misura sia sulla fattibilità di implementarla". Servono, ha aggiunto Vittoria Buratta, "informazioni accurate" per evitare "semplificazioni".

"Bisogna portare avanti con serietà e determinazione il confronto con il governo sulle pensioni e fare di tutto per trovare un accordo che dia delle risposte vere ai tanti problemi che sono sul tavolo, a partire da quello dell'età pensionabile". E quanto scrive in una nota il segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti in occasione dell'avvio della settimana di confronto tra governo e sindacati.

    "Va fatto ogni sforzo - ha continuato Pedretti - perché quanto sottoscritto l'anno scorso trovi piena attuazione. Questo significa che bisogna fare in modo che i lavori non siano trattati tutti in egual misura, che si riveda il meccanismo dell'aspettativa di vita, che si affrontino i temi della pensione per i giovani, del riconoscimento del lavoro di cura, della separazione tra assistenza e previdenza e del recupero del potere d'acquisto delle pensioni".

    "Bisogna - ha concluso il segretario generale dello Spi-Cgil - trattare fino in fondo e tenere unito il fronte sindacale perché solo così sarà possibile arrivare a dei risultati. Non sarebbero pertanto comprensibili fughe in avanti o indietro e la proclamazione di scioperi senza che prima si sia fatto tutto il necessario per dare delle risposte ai problemi di milioni di persone".

Confindustria, bene finora stop governo su età - È "apprezzabile che il Governo sia riuscito finora a respingere le richieste in materia di età pensionabile, che avrebbero un impatto significativo sul deficit pubblico". Così il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, si inserisce nel dibattito sul rinvio dell'aumento automatico dell'età pensionabile nel corso dell'audizione sulla legge di bilancio di fronte alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who