Borsa: Milano riparte con Tim e Unipol

Bene Unipol e Fca, corrono Retelit e Immsi, male Intesa

(ANSA) - MILANO, 11 OTT - Riparte Piazza Affari a metà seduta (Ftse Mib +0,25%) spinta da Tim (+2,5%), che ritrova smalto dopo un avvio debole su ipotesi di acquisizione di Mediaset Premium per chiudere il contenzioso tra Mediaset (+0,06%) e Vivendi (-0,07% a Parigi). Bene anche Unipol (+1,58%), Fca (+1%) e Banco Bpm (+0,85%), mentre Intesa Sanpaolo (-1,11%) sconta il taglio della raccomandazione a 'neutral' da parte di JpMorgan, che ha ridotto il prezzo obiettivo a 3,1 euro. Bene Exor (+0,81%), debole invece Saipem (-2,8%), frenata dalle valutazioni di Goldman Sachs sul settore delle esplorazioni petrolifere, con il taglio a 'neutral' della raccomandazione ed il prezzo obiettivo ridotto da 4,9 a 3,9 euro. Giù Tenaris (-0,94%), Leonardo (-1,1%) e Ferragamo (-0,7%). Sprint di Retelit (+6,4%), che ha avviato "contatti informali" con F2i, interessata a rilevarne la maggioranza, mentre Immsi (+6,48%) è spinta da indiscrezioni su un mandato esplorativo a Mediobanca per valorizzare la partecipazione in Intermarine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who