Boom lavoro a chiamata dopo voucher,+73%

Istat, Inps, Min. Lavoro, +437 mila posti in secondo trimestre

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Boom del lavoro a chiamata o intermittente nel secondo trimestre. "Dopo 4 anni di calo ininterrotto e una prima inversione di tendenza nel quarto trimestre 2016 (+2,5%), nel primo del 2017 ha fatto registrare una significativa ripresa (+13,5%), in seguito anche all'abrogazione del lavoro accessorio (voucher), che si è accentuata notevolmente nel secondo trimestre (+73,7%). E' quanto emerge dalla nota trimestrale congiunta Istat, Inps, Ministero del Lavoro sulle tendenze dell'occupazione.
    Nel secondo trimestre, inoltre, "prosegue la tendenza all'aumento dell'occupazione", con una crescita "ancora interamente determinata dalla componente del lavoro dipendente".
    Le posizioni lavorative del periodo sono 437.000 in più rispetto al secondo trimestre 2016, di cui 329.000 contratti a tempo determinato e 108 mila a tempo indeterminato (compreso l'apprendistato).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who