Def: 2017,dismissione immobili a 900mln

A fine giugno ammontavano a 891,1 milioni

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Per il 2017, i proventi derivanti dalle vendite di immobili pubblici dovrebbero ammontare a 900 milioni, di cui 100 milioni per le vendite di immobili delle Amministrazioni centrali, 500 milioni per le vendite effettuate dalle Amministrazioni locali e 300 milioni per le vendite degli Enti di previdenza". E' quanto si legge nella nota di aggiornamento al Def in cui si ricorda anche l'attività dei fondi immobiliari direttamente gestiti da Invimit.
    Si tratta di un contributo sostanzioso a raggiungere il target delle privatizzazioni, che il governo ha rivisto allo 0,2% (circa 3,4 miliardi) per il 2017 dato lo slittamento dell'Ipo di Fs anche per la fusione con Anas e della seconda tranche di Poste.
    Per quanto riguarda Invimit nel documento si ricorda che i proventi dei fondi saranno contabilizzati per il calo del debito negli anni in cui saranno realizzate le vendite. Comunque "al 30 giugno 2017 - si legge - gli immobili pubblici apportati nei fondi hanno un valore pari a circa 891,1 milioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who