Agcom, su Tlc fattura sia mensile, pronte sanzioni agli operatori

Nei confronti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Fastweb

Sanzioni agli operatori di telefonia che non rispettano l'obbligo di cadenza mensile della fatturazione. E' quanto deciso dall'Autorità per le comunicazioni, che ha "deciso di avviare procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb per il mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche", si legge in una nota.

L'Autorità per le comunicazioni "sta valutando l'adozione di ulteriori iniziative, anche per evitare che le condotte dei principali operatori di telecomunicazioni possano causare un effetto di  'trascinamento' verso altri settori, caratterizzati dalle stesse modalità di fruizione dei servizi". Anche Sky, ad esempio, che opera in un settore diverso da quello delle telecomunicazioni, ha annunciato l'imminente adozione di un sistema di fatturazione ogni quattro settimane.

Immediata e positiva la reazione dei consumatori, che chiedono con l'Unc sanzioni "esemplari" perché le compagnie telefoniche non possono proseguire "interperrite a violare la delibera dell'Agcom, come fossimo nel Paese delle banane". Per il Codacons le multe invece devono essere "pesantissime ed esemplari, perché solo così ci sarà la funzione deterrente indispensabile per costringere gli operatori a rispettare i diritti dei consumatori".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who