Istat conferma +0,4% Pil II trimestre. +1,5% annuo

L'Italia cresce da 10 trimestri consecutivi. +1,2% di variazione acquisita nel 2017

   Nel secondo trimestre del 2017 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016.
    Lo rileva l'Istat, confermando le stime diffuse il 16 agosto.

   "Anche oggi arrivano buoni segnali economici: mi auguro ci consentano di proseguire la strada per assicurare altre risorse contro la povertà e l'esclusione sociale", commenta il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

    Come quindi già annunciato, l'Italia cresce ininterrottamente da dieci trimestri consecutivi, cioè dai primi tre mesi del 2015.
   

   La variazione acquisita del Pil, quella che si registrerebbe in caso di crescita nulla nella restante metà dell'anno, per il 2017 è pari a +1,2% (la previsione ufficiale del Governo è ferma al Def di aprile dove si indicava una crescita dell'1,1%).
   

   Bene industria (+0,6%) e servizi (+0,4%), rialzi controbilanciati dalla dalla diminuzione del valore aggiunto dell'agricoltura (-2,2%). Gli investimenti fissi lordi nel secondo trimestre del 2017 hanno ripreso a crescere, dopo un primo trimestre in negativo, con un aumento dello 0,7% in termini congiunturali e del 2,6% su base annua.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who