Poletti: 'Con bonus giovani possibili 300 mila posti lavoro'

Ministro welfare conferma: 'E' una stima ragionevole'

RIMINI - Il pacchetto di agevolazioni alle assunzioni di giovani allo studio del Governo potrebbe permettere la creazione di 300 mila posti di lavoro: "è una previsione razionale, ragionevole, anche grazie alla mobilità del mercato del lavoro". Così il ministro al Welfare, Giuliano Poletti, intervistato a margine del Meeting di Rimini conferma le previsioni emerse ieri. La stima di 300 mila posti di lavoro, presumibilmente nel 2018, "è plausibile, ogni anno circa un milione di persone entrano e escono dal mondo del lavoro".

Nel pacchetto di nuovi incentivi, assicura poi il ministro, ci saranno anche clausole anti-licenziamento. "Dobbiamo assolutamente evitare - chiarisce - che ci siano comportamenti furbeschi che cerchino di utilizzare in qualche modo le norme".

Il governo per l'agevolazione all'assunzione dei giovani sta pensando soprattutto a interventi di "decontribuzione" ma, precisa Poletti, "non è ancora deciso" se il pacchetto varrà solo sotto i 29 anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who