Tim: Vivendi, non c'è controllo di fatto

Gruppo francese: manca stabile esercizio influenza dominante

(ANSA) - MILANO, 7 AGO - Vivendi "conferma di non esercitare alcun controllo di fatto su Telecom Italia ai sensi dell'art. 93 del Testo unico della finanza e dell'art. 2359 del codice civile: la partecipazione detenuta in Telecom Italia, infatti, non è sufficiente a determinare alcuno stabile esercizio di una influenza dominante sulle assemblee dei soci di Telecom Italia".
    Lo afferma il gruppo media francese in una nota dopo le richieste della Consob.
    Sull'ipotesi di un'influenza dominante sulle assemblee dei soci di Telecom Italia "da tutti i dati empirici "emerge univocamente che Vivendi non detiene una posizione di controllo nelle assemblee ordinarie dei soci di Telecom Italia", aggiunge il gruppo francese, concludendo che con la prossima semestrale "il mercato francese e quello italiano saranno debitamente informati nell'ipotesi in cui dovesse essere assunta da Vivendi una valutazione diversa, non attesa al momento".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who