Italiani vanno in pensione dopo media Ue

Proietti, sterilizzare adeguamento alle aspettative di vita

L'Italia è tra i fanalini di coda in Ue per età di accesso alla pensione di vecchiaia e sotto la media europea. Infatti, l'età legale media di accesso alla pensione, nel settore privato, per gli uomini è di 64 anni e 2 mesi, mentre per le donne è di 63 anni: 2 anni e 5 mesi più bassa di quella degli uomini italiani (che vanno in pensione a 66 anni e 7 mesi) e 2 anni e 7 mesi più bassa delle donne italiane (65 anni e 7 mesi). E' quanto risulta da un'analisi fatta dalla Uil che chiede, attraverso il segretario confederale Domenico Proietti la sterilizzazione del prossimo adeguamento all'aspettativa di vita per l'accesso alla pensione previsto per il 2019.

    L'età di accesso italiana alla pensione di vecchiaia è tra le più alte d'Europa seconda solamente alla Grecia, dove il requisito anagrafico richiesto è pari 67 anni, anche se questo è suscettibile di numerose deroghe attualmente in vigore che possono abbattere l'età di accesso alla pensione fino a 62 anni.
   

  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie