Fca,no impatto dieselgate su target 2018

Ad, non resterò oltre il 2019

Il secondo trimestre è in linea con le attese e i target 2017 sono confermati. Lo ha detto Sergio Marchionne, ad di Fca, parlando con i giornalisti, a margine del Consiglio Italia-Usa di cui è presidente. Marchionne ha detto che non prevede ripercussioni sui conti del gruppo delle indagini sulle emissioni diesel di Fca negli Usa ("per quanto ne so io no", ha affermato) e ha confermato gli obiettivi del piano industriale al 2018. "No, per favore". ha scherzato poi con i giornalisti che gli chiedono se sia possibile che resti alla guida del gruppo anche dopo il 2019 a causa della situazione internazionale complessa. "Nel 2019 sarò qua, a Venezia, con voi. Farò un lavoro diverso, il vostro", ha aggiunto con una battuta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who