Banche venete, ok Ue a congelare rimborso bond

Rimborso 'congelato' in attesa messa a punto salvataggio

la Commissione europea ha dato il proprio via liber alla decreto del Consiglio dei ministri per 'congelare' il rimborso del bond subordinato di Veneto Banca in scadenza il prossimo 21 giugno, necessario in attesa che si chiariscano i contorni del piano di salvataggio delle banche venete.

Il decreto varato dal governo prevede la proroga della scadenza dei bond delle banche che hanno richiesto l'intervento dello Stato. E' quanto si legge nel provvedimento secondo cui "la proroga non comporta inadempimento". Il decreto rileva come nella redazione del precedente dl 'Salva Banche' non era stata prevista una norma di 'freezing' e per questo in considerazione della durata "non prevista' dei negoziati con la Ue, la mancanza di una tale norma rischia di creare disparità di trattamento fra i creditori.

Intanto il Tesoro ha affidato alla banca d'affari Rothschild il compito di gestire il processo di ricerca e sollecitazione dei soggetti privati potenzialmente disponibili a partecipare al salvataggio delle banche venete.

 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who