Opec: incontro comitato tagli produzione

Kuwait, Algeria, Venezuela, Oman e Russia

I tagli alla produzione del petrolio stanno andando meglio del previsto. E' quanto assicurano Opec e Russia durante l'incontro odierno a Vienna del comitato di controllo sui tagli alla produzione composto da 5 paesi Opec e non, formatosi dopo l'intesa Opec dello scorso 10 dicembre. Secondo quanto riporta l'agenzia Bloomberg, Arabia Saudita, Algeria e Kuwait hanno già fatto tagli più profondi del previsto mentre la Russia è riuscita a procedere più speditamente di quanto stabilito. I produttori hanno già tolto dal mercato 1,5 milioni di barili al giorno secondo quanto ha spiegato il ministro per l'Energia Saudita Khalid Al Falih. "Siamo in anticipo sul programma e continueremo" ha detto il ministro dell'Energia russo Alexander Novak arrivando a Vienna, sabato

 Riunione oggi a Vienna del comitato di controllo per la valutazione sugli accordi di produzione composto da cinque paesi Opec e non Opec. Del comitato fanno parte Kuwait, Algeria, Venezuela, Oman e Russia. L'incontro per mettere a punto il meccanismo di monitoraggio sui tagli alla produzione, concordati il 10 dicembre scorso. L'accordo prevede una riduzione di 1,8 milioni di barili al giorno per sei mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who