Moleskine chiusa Opa per addio Borsa

D'Ieteren oltre il 98%, il 16/1 annuncia data delisting

(ANSA) - MILANO, 11 GEN - Dopo l'Opa che ha raccolto il 94,36% delle azioni, si è concluso l'acquisto obbligatorio del capitale rimanente di Moleskine da parte di D'Ieteren, salita al 98,41% dell'azienda che dopo meno di quattro anni - si era quotata nell'aprile del 2013 - si prepara a lasciare la Borsa secondo un calendario che D'Ieteren annuncerà il prossimo 16 gennaio. I nuovi soci distribuiscono in Belgio i veicoli Volkswagen, Audi, Seat, Skoda, Bentley, Lamborghini, Bugatti, Porsche e Yamaha, così come cristalli per il settore: i prossimi piani di sviluppo spingono verso i canali diretti e il B2B, continuando a puntare sugli store monomarca e sui nuovi Moleskine Cafè, dei quali il primo è stato inaugurato a Milano.
    Nel 1997 la Modo & Modo, piccola società milanese, riporta in vita il taccuino reso famoso da Bruce Chatwin e registra il marchio, esportando in Europa, negli Usa e in Giappone. Nel 2006 il controllo della società viene acquisito da un fondo di investimento di SocGen, fino all'Opa dei belgi e al delisting.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who