Banche, Visco, massimo impegno soluzioni

Contro rischi sistemici rete sicurezza pubblica

E' massimo l'impegno, non solo delle banche, ma delle autorità nazionali ed europee, per definire, laddove necessario, soluzioni ragionevoli e soddisfacenti, in un contesto regolamentare complesso e variegato". Così il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, sottolineando di non voler toccare "i temi di attualità su come in Italia si stanno affrontando le difficoltà di alcune banche. Tuttavia c'è il massimo impegno". Sostenendo che "occorrono regole chiare e imparziali e la capacità di prendere decisioni discrezionali tempestive", nella sua postfazione al libro di Luigi Einaudi "La difficile arte del banchiere", Visco afferma che "per le banche ciò implica, in presenza di rischi sistemici, la possibilità di ricorrere a una rete di sicurezza pubblica, nel caso Ue anche sovranazionale". Il contesto in cui operano oggi "è profondamente mutato", "basti pensare che una crisi di panico" ormai si esprime "con il collasso della fiducia nei mercati interbancari e il rapido prosciugamento della liquidità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who