Borsa: Milano debole, Bpm e Banco a -4%

Pesanti anche Saipem, Telecom e Mediaset, ok Terna e Snam

(ANSA) - MILANO, 24 MAR - Piazza Affari si avvia alla chiusura ancora in territorio ampiamente negativo (Ftse Mib -1,3%) in linea con le altre Borse europee, con la sola Atene tonica e in rialzo di un punto percentuale.
    A Milano, in particolare, deboli Saipem (-5%), Bpm (-4,5%) e Banco popolare (-4,1%), con le due promesse spose appesantite anche dall'aumento di capitale cui si deve apprestare il Banco.
    Male anche Mps e Ubi (-4%), con Telecom che cede il 3,8% e Mediaset il 3,5%. Vendite inoltre su Eni (-1,9%) sulla scarsa tenuta del prezzo del petrolio, piatte Poste e Ansaldo, bene Terna e Snam (+1,3%).
    Tra i titoli a minore capitalizzazione, acquisti su Rcs (+3%) e Mondadori (+2%) dopo il via libera dell'Antitrust all'acquisto dei libri Rcs da parte di Segrate ma con l'obbligo di vendita per Mondadori di Bompiani e della quota in Marsilio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who