Fonti Mef, vendita good bank a settembre

Data iniziale fine aprile, Ue e Italia lavorano a proroga

Slitta il termine entro il quale cedere le 4 'good bank' nate dopo la risoluzione di Banca Marche, CariFerrara, CariChieti e Banca Etruria. Secondo quanto riferiscono fonti del Mef, la scadenza entro cui le autorità italiane ritengono si possa concludere l'iter di cessione può essere individuata indicativamente a settembre. La Ue aveva inizialmente indicato fine aprile, ma Italia e Commissione stanno lavorando per la proroga.

Secondo indiscrezioni apparse oggi sulla stampa, nella lettera di "autorizzazione" alla risoluzione del 22 novembre scorso la Commissaria Ue alla concorrenza, Margrete Vestager, avrebbe imposto il 30 aprile come termine ultimo per la cessione delle nuove banche guidate da Roberto Nicastro. Oltre quella data, riportano le notizie di stampa, le banche sarebbero infatti autorizzate solo al recupero crediti e non alla normale attività bancaria. Proprio a proposito, fonti del Mef parlano quindi di un lavoro comune Roma-Bruxelles per la proroga e di una nuova data fissata indicativamente a settembre. Più volte interrogato sulla tempistica, nei mesi scorsi Nicastro aveva parlato di probabile vendita degli istituti prima dell'estate.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who