Borsa: Europa rallenta con futures Usa

Indice Fed Chicago in calo delude aspettative

(ANSA) - MILANO, 21 MAR - Tirano il freno le Borse europee dopo l'inatteso calo dell'indice della Fed di Chicago sull'attività economica negli Usa in febbraio, che determina un'inversione di rotta in negativo dei futures su Wall Street.
    Resiste sopra la parità Milano (Ftse Mib +0,31% a 18.668 punti), mentre Parigi (-0,74%) accentua il calo insieme a Londra (-0,3%) e si portano sotto la parità Madrid (-0,37%) e Francoforte (-0,2%). Proseguono gli acquisti su Bayer (+3%) e Basf (+0,84%), su ipotesi di stampa di un interesse di Monsanto per entrambe.
    In ordine sparso le banche, con in testa le italiane Banco Popolare (+3,87%), Bpm (+3,6%), Mps (+2,8%), Unicredit (+2%) ed Ubi (+1,8%). Contrastate le greche Eurobank (-3,62%) ed Alpha Bank (+2,31%). Deboli anche Mediaset (-0,9%) e Vivendi (-0,32%), dopo che Silvio Berlusconi ha escluso un'interesse di quest'ultima per il Biscione ribadendo invece la possibile collaborazione. In rialzo Telecom (+2,67%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who