Russia: Banca centrale lascia invariato tasso sconto a 11%

"A causa del rischio di inflazione"

La banca centrale russa ha deciso di lasciare all'11% il tasso di sconto a causa dei "rischi di inflazione ancora alti". Il 3 agosto scorso la banca centrale aveva ridotto il tasso di sconto dall'11,5% all'11%, e il 15 giugno dal 12,5% all'11,5%. 

Banca centrale ribassa stime Pil 2016, -1,5% - Il Pil russo quest'anno registrera' una flessione dell'1,3-1,5%: lo prevede la banca centrale, che ha rivisto al ribasso le stime precedenti secondo cui il Pil russo nel 2016 sarebbe calato dello 0,5%-1%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who