Boj lascia politica monetaria invariata

Rallentamento dell'export impatta su ripresa e obiettivi governo

(ANSA) - TOKYO, 15 MAR - La Banca del Giappone ha deciso di mantenere la politica monetaria invariata ma ha rivisto al ribasso le stime sull'economia in attesa di valutare i risultati della politica a tassi zero decisa a inizio anno. Al termine della riunione di due giorni del comitato, l'istituto centrale ha citato il rallentamento dell'export come principale causa della revisione, spiegando che l'economia sta sperimentando una fase di "crescita contenuta". Un'allocuzione che è interpretata con un certo tono di allarmismo rispetto al precedente comunicato che citava una "ripresa moderata", e che giunge dopo una contrazione dell'economia dello 0,3% nell'ultimo trimestre dell'anno, sulla scia della prolungata flessione dei consumi e la debolezza dell'export.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who