Dopo Bce Borse guardano banche centrali

In settimana si pronunciano Fed, Giappone e Inghilterra

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - Dopo il bazooka di Mario Draghi, accolto dai mercati prima con freddezza e poi con entusiasmo, soprattutto dai titoli bancari, le Borse di tutto il mondo ora spostano l'attenzione sulle decisioni delle altre banche centrali, di Stati Uniti, Giappone e Inghilterra.
    La Federal Reserve si riunisce martedì e mercoledì per la consueta comunicazione sui tassi di interesse. Nessuno scommette su un ritocco, ma tutti gli analisti si attendono almeno una comunicazione per un possibile rialzo dei tassi a partire da giugno. Anche se restano ancora in molti i contrari ad un aumento degli interessi, che comporterebbe un dollaro più forte in un momento in cui l'euro viene tenuto basso dalla pioggia di liquidità messa in campo da Draghi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who