Pop Vicenza:Dolcetta,con no rischi

Assemblea su trasformazione in spa,quotazione e aumento capitale

(ANSA) - GAMBELLARA (VICENZA), 05 MAR - "Richiamo l'attenzione di tutti sul fatto che le scelte impegnano una nostra responsabilità non solo morale" ma anche "con ricadute giuridiche" che potrebbero avere "gravi e irreparabili conseguenze per la banca" e "ci porterebbero sul piano inclinato che può portare non solo alla perdita totale di valore delle azioni" ma avere effetti "anche dei titoli di debito" come accaduto ad altri istituti. Lo ha detto il presidente della Bpvi, Stefano Dolcetta, nell' assemblea della Banca Popolare di Vicenza chiamata a deliberare sulla trasformazione in spa, sulla quotazione in Borsa e su un aumento di capitale fino a 1,76 miliardi di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who