Banca Fucino,possibile cessione Npl

Di Paola, da mercato valutazioni a sconti esagerati

(ANSA) - ROMA, 5 MAR - Banca Fucino sta esaminando possibili operazioni di cessione dei crediti in sofferenze con schemi 'multioriginator' ovvero aggregando prestiti provenienti da più istituti di credito piccoli e medi. Lo afferma Giuseppe di Paola, dg dell'istituto di credito tutt'ora di proprietà della famiglia Torlonia secondo cui "in questo modo si riescono ad abbattere i costi altrimenti troppo onerosi dell'operazione".
    Per Di Paola purtroppo "il mercato, dopo la vicenda delle 4 banche, esprime dei prezzi a sconti esagerati, fra il 22 e il 25% del valore nominale dei crediti". Non è escluso quindi che alcuni istituti si tengano tali crediti in sofferenza gestendoli in proprio con l'aiuto di società del comparto. Sull'aiuto che potrebbe fornire la garanzia di stato Gacs, frutto dell'accordo fra Italia e Ue, il dg non si sbilancia: "dobbiamo vedere ma credo che abbia un impatto minore rispetto a quanto ci si attendeva". Purtroppo, rileva "altri paesi sono riusciti a risolvere il problema prima anche con aiuti di stato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who