Borsa: Deutsche Boerse, Lse ci piace

Amministratore delegato Kengeter: non capiamo motivi di Ice

(ANSA) - MILANO, 4 MAR - L'accordo per una fusione con il London Stock Exchange Group "è la migliore opzione per lo sviluppo, ma non abbiamo ancora stabilito fin dove possiamo spingerci" per arrivare all'intesa. Lo afferma l'amministratore delegato di Deutsche Boerse, Carsten Kengeter, citato da Bloomberg dopo che anche la statunitense Intercontinental Exchange (Ice) ha confermato di avere allo studio un'offerta sull'Lse.
    "E' troppo presto per discutere tale soglia, anche perché non sono ancora chiari i motivi" che hanno spinto Ice a intervenire nella vicenda, spiega Kengeter, aggiungendo che il motivo "può essere genuino ma anche quello di indebolire con una controfferta un concorrente forzando verso l'alto la posta in gioco". Senza un accordo con Lse "Deutsche Boerse rischia di scivolare dall'attuale quarto al sesto posto della classifica mondiale dei mercati finanziari nei prossimi 12-18 mesi", dice Kengeter ipotizzando di poter comunque fare un'offerta a prescindere dall'esito dei colloqui in corso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who