Draghi, revisione stimoli per più rischi

Presidente Bce, dinamica inflazione è più debole del previsto

(ANSA) - ROMA, 1 MAR - La revisione delle misure di stimolo da parte della Bce a marzo "deve essere vista nel contesto di un aumento dei rischi al ribasso rispetto alle prospettive precedenti". Lo afferma il presidente della Bce, Mario Draghi, in una lettera all'esponente del Parlamento Europeo Jonas Fernandez, sottolineando come sul quadro generale incidano "maggiori incertezze sulle prospettive di crescita delle economie emergenti, la volatilità dei mercati finanziari e delle materie prime e rischi geopolitici". Draghi spiega quindi che "in questo scenario la dinamica dell'inflazione nell'Eurozona continua ad essere più debole del previsto" e che in preparazione dell'incontro di politica monetaria del 10 marzo si sta lavorando "per garantire che tutte le condizioni tecniche siano pronte così da poter attuare, se necessario, tutte le opzioni di politica monetaria".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who