Ue-19: inflazione rivista al ribasso a gennaio, 0,3%

Dallo 0,4% previsto da stima flash

L'inflazione annuale a gennaio nell'eurozona è stata dello 0,3%. I nuovi dati Eurostat rivedono al ribasso la precedente stima flash che dava il tasso allo 0,4%. A dicembre era stata dello 0,2%, mentre a gennaio 2015 era a -0,6%. Nei 28 l'inflazione a gennaio è dello 0,2%, stabile rispetto a dicembre, mentre un anno prima era a -0,5%. In Italia è stata dello 0,4%.

A pesare al rialzo ristoranti e caffè (+0,1 punti), tabacco e frutta (+0,06 punti, mentre al ribasso carburanti (-0,28punti), riscaldamento (-0,18 punti) e gas (-0,11 punti).

Dieci ancora i Paesi europei in cui a gennaio è stata registrata un'inflazione negativa. I tassi più bassi sono stati riscontrati in Polonia (-1,7%), Romania (-1,5%) e Cipro (-1,1%). L'inflazione più alta, invece, è stata in Belgio (1,8%), Austria 81,4%) e Svezia (1,3%). Rispetto allo scorso dicembre, l'inflazione annuale è scesa in 12 Paesi, è rimasta stabile in 2 ed è salita in 14.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who