Pensioni, "Flessibilità in uscita nella prossima manovra"

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Nannicini: "Cercheremo di affrontare il tema se conti lo permetteranno"

"Sulle pensioni il tema è quello della flessibilità in uscita, che cercheremo di affrontare nella prossima legge di stabilità". Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini, a margine di un convegno all'Istat. E ha aggiunto: "Come già detto dal premier i tempi non erano ancora maturi in questa legge di stabilità, ma il tema resta e il governo intende affrontarlo se il quadro di finanza pubblica lo consentirà".

Poi sulle pensioni di reversibilità Nannicini precisa: "Non c'è mai stato nulla sulla reversibilità, è la tipica tempesta in un bicchier d'acqua agitata ad arte da chi solleva problemi, che non ci sono, per poi prendersi il merito di averli risolti". Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, a chi gli chiedeva delle pensioni di reversibilità. Nel decreto sul contrasto alla povertà, ha sottolineato Nannicini, "quello che c'è è un'ampia delega sul riordino degli strumenti assistenziali".

Renzi: "Su reversibilità scritta una balla"  - ''Mi ha fermato una signora che lavora qui da 29 anni e mi ha chiesto delle pensioni: le ho detto che questa cosa della riversibilità non vale, è una balla che hanno scritto'': lo ha detto Matteo Renzi salutando le operaie dello stabilimento Icr di Lodi dove ha assistito alla posa della prima pietra di un nuovo impianto. Subito dopo Renzi è ripartito in auto verso Milano, senza fermarsi con i giornalisti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who