Enel: recesso 29 mln,ok integrazione Egp

La soglia era di 300 milioni

(ANSA) - ROMA, 18 FEB - L'integrazione di Enel Green Power in Enel, e quindi il delisting della società delle rinnovabili, si può realizzare. Gli azionisti Egp che hanno optato per il recesso, e quindi non hanno aderito all'operazione, sono solo lo 0,33% del capitale, pari a 29,2 milioni di euro, un controvalore molto inferiore alla soglia di 300 milioni posta come condizione sospensiva per l'operazione. Lo comunica la società elettrica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who