Borsa: Europa su con greggio, Milano +1%

Corrono Saipem e Telecom, Londra soffre per vendite su minerari

(ANSA) - MILANO, 18 FEB - Piazza Affari riprova a scattare in una mattinata incerta, nonostante l'Ocse abbia tagliato le previsioni di crescita del nostro Paese nel 2016 all'1% e quelle dell'economia globale al 3%. Il Ftse Mib avanza dell'1,02% sostenuto da Saipem (+6,7%), Telecom (+4,5%) e A2A (+4,1%). In luce anche Finmeccanica (+3,3%) e Poste (+3,2%) mentre invertono la rotta i bancari con Bper (+3,2%) e Banco Popolare (+2%). Milano guida i rialzi sul Vecchio Continente davanti a Francoforte (+0,4%), Parigi (+0,2%) e Madrid (+0,8%) mentre il petrolio riprende a correre (+2% a 31,29% il wti e +1,3% a 34,95 il brent). In controtendenza solo Londra (-0,6%), appesantita dalle vendite sui minerari Anglo American (-6,3%), il cui rating è stato tagliato anche da S&p a spazzatura, e Rio Tinto (-3,1%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who