Covip:Padula,faro su conflitti interesse

Economista nominato presidente parla in commissione Montecitorio

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - "Il primo punto è rendere tutti attenti sulle decisioni di risparmio previdenziale, a livello collettivo e individuale, tenendo ben presente il trade-off, il bilanciamento, tra rischi e rendimenti". Così l'economista Mario Padula, proposto dal Governo come nuovo presidente della Covip, la commissione di vigilanza sui fondi pensione. Sentito a Montecitorio dai deputati, chiamati a dare un parere sulla sua nomina, Padula, che si definisce un "ricercatore" esperto "sugli impatti economici della transizione demografica", chiarisce come "abbia anche ben presente il tema del conflitto d'interesse". Rispondendo alle domande in commissione Lavoro, Padula tiene a precisare come su questi fronti la Covip già fa "un lavoro egregio". Ovviamente, spiega, in generale "esistono delle criticità dovute al fatto che il processo di trasformazione del sistema previdenziale è in divenire e ogni giorno presenta una nuova sfida".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who