Bcc: Zanetti, soglia 200 mln arbitraria

O tutti o nessuno

(ANSA) - ROMA, 14 FEB - La holding bancaria per le Bcc deve essere un obbligo "per tutti o per nessuno", anche perché "la soglia dei 200 milioni è arbitraria e non condivisibile". Lo ha ribadito il viceministro all'Economia, Enrico Zanetti, a L'Intervista di Maria Latella. "Ad avviso di Scelta Civica - ha sottolineato Zanetti - non è condivisibile, noi abbiamo un'impostazione liberale e preferiremmo dare a tutti la possibilità di scegliere. Se esigenze superiori di sistema rendono opportuna una scelta un po' dirigista per cui si dice 'bisogna entrare tutti', allora però ci si entra tutti". La riforma, ha comunque assicurato il viceministro, "è importante" perché c'è "l'esigenza oggettiva di un processo crescente di integrazione bancaria finalizzato a dare maggiori garanzie a investitori e risparmiatori. L'impianto "è giusto e va difeso con forza", a parte quella norma "di cui non si era parlato fino all'ultimo passaggio a Palazzo Chigi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who