Ue-19: +0,3% pil IV trimestre, nel 2015 +1,5%

Stima flash Eurostat, nei 28 +0,3%, in anno +1,8%

Il pil nel quarto trimestre 2015 è cresciuto dello 0,3% rispetto al precedente sia nell'eurozona che nell'Ue nel suo complesso. La crescita per il 2015 dell'eurozona si assesta così a +1,5% e nei 28 a +1,8%, in entrambi i casi inferiore dello 0,1% alle previsioni d'inverno che la davano rispettivamente all'1,6% e all'1,9%. E' la stima flash di Eurostat. Nel terzo trimestre il pil era cresciuto dello 0,3% nell'eurozona e dello 0,4% nell'Ue, mentre su anno la crescita è stata rispettivamente dell'1,5% e dell'1,8%.

Produzione industriale ancora giù a dicembre, -1%  - Nuovo calo della produzione industriale a dicembre, che scende dell'1% sia nell'eurozona che nell'Ue nel suo complesso, dopo il -0,5% di novembre in entrambe le aree. In Italia l'indice è sceso dello 0,7% e il mese precedente dello 0,5%. Lo comunica Eurostat. Rispetto a dicembre 2014 la produzione industriale è diminuita dell'1,3% nell'eurozona e dello 0,8% nei 28, ma l'indice medio per l'anno 2015, rispetto al precedente, è salito rispettivamente dell'1,4% e dell'1,7%. Per quanto riguarda dicembre 2015, i maggiori cali su mese sono stati registrati in Irlanda (-4,3%), Lituania e Svezia 8-3,3%), mentre gli aumenti principali in Danimarca (+2,9%), Olanda (+1,5%) e Grecia (+1,4%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who