Cgia:difficoltà banche penalizza imprese

Prestiti diminuiti nel 2015, dato potrebbe peggiorare

(ANSA) - VENEZIA, 10 FEB - Le difficoltà in cui si muovono le banche in Italia hanno prodotto 15 miliardi di euro in meno di prestiti alle imprese nel 2015 secondo i dati diffusi dalla Cgia di Mestre. Per la Cgia "le difficoltà che stanno vivendo in queste ultime settimane i nostri istituti di credito hanno già prodotto in netto anticipo degli effetti pesantissimi per l'economia reale del nostro Paese che, nei prossimi mesi, potrebbero addirittura far peggiorare la situazione". Nel 2015, infatti - secondo la Cgia -, i prestiti bancari alle imprese (società non finanziarie e famiglie produttrici) sono diminuiti di oltre 15 miliardi di euro, nonostante la domanda di credito delle aziende sia aumentata del 3 per cento circa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who