Beni Stabili riduce perdita a 66 milioni

Migliora il debito, dividendo di 0,024 euro (+9%)

(ANSA) - MILANO, 10 FEB - L'anno scorso Beni Stabili, il gruppo immobiliare controllato da Leonardo Del Vecchio, ha registrato una perdita netta consolidata di 66 milioni contro i 231 del 2014. La posizione finanziaria è negativa per 2.064 milioni contro i 2.209 di fine 2014 e anche il costo medio del debito è in forte miglioramento: 2,9% (rispetto al 3,9% a fine 2014) con scadenza media di 4,3 anni.
    Il patrimonio immobiliare è di 3,9 miliardi, il dividendo proposto è in crescita del 9% a 0,024 euro per azione. Il risultato 2015 è stato ancora influenzato negativamente dalla "variazione di valore dell'opzione di conversione dei prestiti obbligazionari convertibili (-60 milioni) e dai costi per l'anticipata estinzione di finanziamenti e relativi strumenti derivati per 19,6 milioni", spiega la società, oltre che dall'accantonamento per il contenzioso fiscale sull'acquisto della partecipazione in Immobiliare Fortezza. Formalizzato il closing per l'acquisizione da Cdp di un immobile in Corso Italia 19 a Milano per 38 milioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who