Sangalli, Pil a quasi +2% se giù tasse

Presidente Confcommercio, 'serve effetto espansivo L.stabilità'

(ANSA) - SAINT-VINCENT (AOSTA), 6 FEB - "Nel 2016 la crescita del Pil potrebbe anche arrivare a toccare quasi il 2%, però a due condizioni ben precise". Lo ha detto il presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l'Italia, Carlo Sangalli, alla cerimonia per i 70 anni di Confcommercio in Valle d'Aosta. Per raggiungere questo risultato, ha sottolineato al pubblico del Centro congressi Billia di Saint-Vincent, è necessario che "il governo riduca con maggiore intensità le tasse su imprese e famiglie e che la legge di stabilità esprima, esplichi in pieno, tutti i suoi effetti espansivi".
    "Dopo sette anni - ha detto - di una crisi lunga, drammatica, finalmente possiamo dire che i segni meno sono archiviati. Anche il nostro indicatore sui consumi ci dice che il 2015 si è chiuso con un più 1,6% circa, che è la prima crescita dal 2007". Per questo "chiediamo al governo di vincere questa scommessa" riducendo "con più determinazione la spesa pubblica improduttiva che presenta ancora ampi margini di riduzione e di riqualificazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who