Borsa: Milano -1,1% con Mps, Eni, Saipem

Vendite su banche, Exor e Generali, rifiata Luxottica

(ANSA) - MILANO, 2 FEB - Avvio pesante per Piazza Affari con il Ftse Mib che, dopo i primi scambi, cede l'1,08% appesantito dalle vendite sul comparto petrolifero con Saipem (-3,85%, con il diritto sospeso che cede il 12%) ed Eni (-1,67%), che ieri ha visto il suo rating messo sotto osservazione da S&P. Debole anche il settore del credito con Mps sospesa al ribasso dopo i primi scambi, in calo teorico del 5,4%, seguita dal Banco Popolare (-1,3%) e da Intesa Sanpaolo (-1,2%). Le vendite non risparmiano Exor (-2,3%) e Generali (-1,7%), oggetto di un alleggerimento di titoli da parte di Mediobanca e di un report negativo di Bernstein.
    Riprende terreno Luxottica (+0,74%) dopo il tonfo di ieri.
    Poco mossa Ansaldo Sts (-0,1%) in attesa della decisione della Consob sul prezzo dell'opa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who