Giglio pensa e-commerce in Cina e Usa

Acquisita la piccola Mf Fashion, lancia second screen nella moda

(ANSA) - MILANO, 1 FEB - Il network televisivo Giglio group, quotato all'Aim di Borsa italiana, ha acquisito il piccolo operatore market place on line Mf Fashion, il cui nome deriva da quello dei due fondatori e non ha nulla a che vedere con attività del gruppo Class.
    L'operazione da un 'enterprise value' di 4,1 milioni è propedeutica all'avvio entro l'anno di un progetto 'second screen' di e-commerce in Cina e poi anche negli Usa, che sarebbe il primo al mondo con questa tecnologia. "Si tratta della possibilità per gli utenti di avere televisione e qualsiasi dispositivo come pc, tablet e smartphone direttamente collegati - spiega Alessandro Giglio, presidente e principale azionista del gruppo, che ha approvato un fatturato 2015 in crescita del 20% a 13,9 milioni - in modo da poter fare acquisti on line anche 'in diretta' con la visione di un programma tv". La società attiva in Cina ha come azionisti anche Simest e ministero dello Sviluppo economico, mentre tra i clienti di Mf Fashion figurano Yoox, Zalando e Amazon buy vip.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who