Huawei: avanti investimenti in Italia

Premiati a Pechino 10 studenti programma Talent Lab con Mise

(ANSA) - PECHINO, 31 GEN - Huawei continuerà "a investire in Italia", che è considerata un "mercato strategico e aperto" in Europa caratterizzato da un "ambiente favorevole alle imprese": Qu Wenchu, senior vice president del colosso dell'elettronica, non ha avuto dubbi sui legati con il Belpaese nella cerimonia di chiusura del programma Talent Lab, promosso dal gruppo cinese con il primario sostegno in Italia del ministero dello Sviluppo economico e del ministero dell'Università, Istruzione e Ricerca.
    Qu, in particolare, ha rimarcato l'importanza dell'apporto dei talenti nelle strategie societarie e la necessità di avere sempre "più ricerca e sviluppo", settore che ha visto la multinazionale investire 6,6 miliardi di dollari nel 2014, oltre il 14% del proprio fatturato globale per ricerca e sviluppo.
    Sono 10 in tutto, 5 studenti e 5 studentesse (la terza edizione del programma ha portato anche la parità di genere), ad aver ricevuto nel corso della serata l'attestato di frequenza dall'ambasciatore italiano a Pechino

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who